Type a keyword and hit enter to start searching. Press Esc to cancel.

Categoria: Guide

concorso-moda_collage

Fra gli strumenti di promozione del brand, i concorsi a premi rappresentano uno dei metodi più efficaci, in virtù della loro attitudine a coinvolgere in parte attiva e in modo diretto i partecipanti, siano essi clienti già affezionati o potenziali.

In genere chi aderisce a un’iniziativa a premi, si fa coinvolgere con entusiasmo e dinamismo, facendosi partecipe di un meccanismo di ingaggio con l’azienda ed il brand, in cui determinante è l’elemento di competizione ludica.  Il concorso a premi, proprio per la dimensione di gioco e sfida, crea un clima di entusiasmo collettivo e partecipazione attorno all’azienda, alla sua storia e valori, ai suoi prodotti e al marchio, di cui si imprime facilmente in chi vi prende parte un ricordo piacevole. Non meno importante, anche il meccanismo di passaparola che si può generarsi con l’avvio di una simile iniziativa, e la sua impronta virale come strumento di pubblicità risulta un mezzo di promozione dei più efficaci. La possibilità di vincere è un argomento di vendita molto efficace. Molto spesso dà al cliente lo stimolo a provare un prodotto nuovo, a cui poi si lega. Anche i clienti abituali gradiranno l’iniziativa, stringendo un legame col brand ancora più forte.

Vediamo in concreto come si organizza un concorso a premi, a norma di legge.

Si può avviare una iniziativa di gioco a premi seguendo la prassi che il  Ministero dello Sviluppo Economico ha predisposto “ad hoc”, istituendo il portale dedicato “PREMA”, attraverso il quale eroga il servizio integrato alle imprese per la gestione dei concorsi e delle manifestazioni a premio[1].

Vediamo in dettaglio le operazioni da seguire.

Innanzitutto bisogna preliminarmente dotarsi di:

  1. Firma digitale del rappresentante legale dell’azienda.
  1. Una casella di posta elettronica.
  1. Un regolamento scritto.

In questo regolamento va indicato con precisione:

  • il nome del concorso;
  • chi è il soggetto promotore (cioè l’azienda);
  • la durata del concorso (che non deve essere superiore ai 12 mesi) indicando, specificando: data di inizio, data di fine e data dell’estrazione dei vincitori dei premi; l’ambito territoriale (ovvero l’area in cui promuoverai il concorso); l’entità del premio ed il suo valore commerciale (montepremi); i soggetti destinatari del concorso; le modalità di svolgimento e di estrazione; eventuali soggetti esclusi dall’iniziativa; si deve inoltre dare indicazione delle società beneficiarie di eventuali premi non assegnati, ed ulteriori eventuali clausole per mettere in chiaro adempimenti e garanzie.
  1. Un deposito a cauzione sul montepremi 

La procedura prevista dal Ministero impone, a titolo di garanzia verso i vincitori, che il soggetto che promuove un concorso a premi depositi una somma pari all’importo del totale del montepremi o in alternativa, presenti una fidejussione a copertura della stessa somma a valere per un periodo di almeno un anno dalla data di conclusione dell’iniziativa (estrazione finale). Si può richiedere la fidejussione presso una banca o una compagnia di assicurativa. La fidejussione, oltre ad indicare che è emessa con finalità di garanzia relativamente alla organizzazione di un concorso a premi, deve essere firmata con autenticazione bollata.

Una volta ci si sia dotati di questi quattro elementi, si può inviare una richiesta di attivazione della iniziativa di organizzazione del concorso a premi, connettendosi al portale www.impresa.gov.it, dal quale, accedendo all’area “Manifestazioni a premio”, sarà possibile visualizzare e selezionare la documentazione e modulistica relativa, in particolare:

  • “Comunicazione di svolgimento di concorso a premio”
  • “Comunicazione di chiusura di concorso a premio”
  • “Comunicazione di cauzione prestata per operazioni a premio”

Nel momento in cui ci si connette al portale, è richiesta autenticazione tramite firma digitale, che consentirà di connettersi in modalità sicura, e operare come utenti registrati, accedendo alle funzionalità previste, fra cui la compilazione ed invio dei predetti moduli necessari all’organizzazione di un’iniziativa a premio.

La domanda di avvio di un concorso a premi “MODULO CO/1: Comunicazione di svolgimento di concorso a premio” consiste nella compilazione di uno specifico modulo online, composto di una decina di schede di compilazione, al quale infine viene richiesto di allegare il regolamento unitamente a copia della fidejussione (di entrambi i documenti conviene disporre di formati .pfd pronti per essere inviati, al momento in cui si compila la domanda).

La domanda va trasmessa in ogni caso almeno 15 giorni prima della data di avvio dell’iniziativa. A inoltro della domanda effettuato, si riceve una comunicazione all’indirizzo e-mail fornito durante la compilazione, a conferma dell’inserimento della domanda e dei dati forniti, verificati i quali, il concorso può avviarsi secondo le modalità previste.

[1] Dal 25 gennaio 2011, in ottemperanza al decreto interdirigenziale (Ministero Sviluppo Economico – Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato) del 5 luglio 2010 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 172 del 26 luglio 2010) le imprese promotrici di concorsi e operazioni a premio sono obbligate a trasmettere la documentazione prevista dal d.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430, esclusivamente attraverso il servizio telematico “Prema online”.

Analisi legale gratuita per la tua impresa!

 

prima analisi legale gratuita

 

Vuoi avere un’analisi legale gratuita della tua impresa?

Clicca qui e compila un questionario di 15 domande. Sulla base delle tue risposte entro 7 giorni lavorativi gli esperti di consulenza legale moda ti invieranno un primo check-up legale della tua azienda, senza alcun impegno da parte tua.

CHIUDI
mautic is open source marketing automation